fbpx
preloader
Get In Touch
Via Francesco Melzi d'Eril, 44
20154 Milano (MI) Italy
[email protected]
T: +39 351 6959233
Cerchi lavoro
[email protected]
Back

Strategia Digitale: Vendite sempre più personalizzate

I confini tra tecnologia e umano continuano a intrecciarsi e assottigliarsi, gli esercenti si trovano in un contesto di profondi mutamenti dovuto all’avanzare della tecnologia digitale che sta cambiando il panorama del retail.

  • Gli algoritmi, alla base dell’intelligenza artificiale, sono in grado di analizzare i comportamenti online e riescono a proporre agli utenti offerte mirate.
  • I retailer devono affidarsi ad agenzie competenti per una corretta strategia digitale.

Il mercato del retail è destinato ad essere completamente stravolto, il digitale ha un ruolo decisivo. La chiave sta in una strategia Customer First, basata sulla fiducia e sull’empatia.
Si devono anticipare i bisogni dei clienti e sviluppare esperienze d’acquisto personalizzate. Il consumatore desidera che digitale e reale possano regalare la stessa esperenzialità.
Gli utenti amano le offerte personalizzate, sentono che il brand si sta interessando a loro con autenticità. Il reatil ad personam aumenta la probabilità di maggiore spesa. 

Personalizzare l’offerta per creare fidelizzazione
Dimenticare le strategie obsolete come volantini per strada e il 3×2. La tecnologia digitale produce la certezza della personalizzazione che rappresenta la leva giusta su cui fare affidamento.

Il nuovo ruolo del digitale
Gli algoritmi, alla base della tecnologia permettono di analizzare i comportamenti online e riescono a proporre agli utenti offerte mirate che:

  • Anticipano i loro bisogni;
  • Eliminano le loro incertezze in fase di discovery;
  • Fanno scoprire nuovi articoli in linea con le loro esigenze.
    Dunque c’è un approccio One-to-one e nessun consumatore è uguale a un altro. È dimostrato che l’80% dei clienti ha maggiore probabilità di concludere un acquisto da un brand che offre esperienze ad personam.
    Nel retail, la massimizzazione del business transita dai dati che preparano il terreno per all’acquisto. Le aziende posso raccoglierli in tempo reale e possono farlo attraverso i canali digitali. Unico sistema garantito per tracciare interessi e intenzioni degli utenti.
    la relazione con i clienti sono così consolidate e acquisite. I dati raccolti assicurano a ciascun cliente l’attenzione individuale che merita, senza creare congestioni e rallentamenti nel servizio.

I dati sono la chiave per colmare il divario fra esperienza digitale e reale
I rivenditori riconoscono di avere accesso a una quantità elevata di dati e li stanno utilizzando per ottimizzare l’esperienze d’acquisto dei clienti e colmare il divario tra esperienza digitale e fisica.

Avere agenzie qualificate ed esperte nella comunicazione digitale fa si che i dati acquisiti possano essere correttamente usati.

Per i rivenditori, l’esperienza del cliente è la priorità che permette di differenziarsi dalla concorrenza. I dati che detengono – e analizzano – sono estremamente utili per adattare l’esperienza ai singoli consumatori.

Ad esempio, se sai che un cliente naviga nel tuo sito in un determinato giorno (lunedì), il rivenditore avrà più possibilità di indurre l’utente a un’azione se invia una comunicazione per lui interessante il lunedì mattina anziché in qualsiasi altro giorno.

Creare una cultura incentrata sul pubblico di riferimento
La cultura incentrata sul cliente è essenziale per qualsiasi rivenditore. Presentarsi non è abbastanza; è la qualità della relazione che fa la differenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.